Berg Hotel Latemar Spitze *** 

Vigo di Fassa - Val di Fassa - Dolomiti - Trentino

email: info@hotellatemar.com - tel. +39 0462 764162 

IL BLOG DI TITA

Sognare va bene, ma non troppo.

gen 17

Scritto da:
17/01/2013  RssIcon

Poi diciamo che mi capita spesso di sognare a occhi aperti,  immaginare dove potrei portare  a spasso il mio cuore in mezzo a valli sconosciute, a scoprire quali misteri si nascondono nelle pieghe di pendi che sembrano addormentati nel dolce sole del pomeriggio d’autunno.

 

E cosi’ mentre i miei occhi e il mio cuore si  ubriacano  nelle mille sfumature dei colori di questa splendida giornata   autunno,  dentro nel mio profondo sono pronto a saltare oltre,  e cercare di afferrare il momento magico, per incominciare un’avventura magica.   E questa è l’ occasione giusta, tanto non mi costa nulla,  sono pronto non mi manca niente, tutto è a portata di mano .  E’ vero, fuori  il tempo ha incominciato a farci capire cos’ è  l’inverno, ma è giusto cosi’, cosi’ sarà ancora più intenso e pieno di effetto, con l’aria che ti porta sul viso,  il profumo delle vita,  e tu eri ancora un piccolo bambino che a volte piangeva perché aveva paura del buio. Ma io ormai sono diventato grande, sono quasi un’ uomo,  e quel quasi dice tante cose.

 E cosi’ ora che sto’attraversando il primo ruscello, c’ è  neve e  ghiaccio, l’acqua ancora scorre veloce e nervosa, e per me è sempre un gran mistero vedere scorrere  un ns meraviglioso torrente di montagna

 E queste cose, le posso vedere quasi ogni giorno, e posso vedere se qualcosa è cambiato oppure è rimasto tutto lo stesso, e cosi’ posso capire tante cose, anche se devo ammettere che ci sono tanti misteri , e che devo ancora studiare, e cercare di capire  sia la natura, sia gli uomini. Non è facile.

E cosi’ giorno dopo giorno posso assaporare il gusto della vita, la gioia di poter correre, (piano) e andare incontro al bosco, alla natura che mi aspetta, e io so che non voglio altro. 

 

Ma i sogni che ho dentro di me, o meglio i desideri, che vorrei un giorno, non so’ che giorno, e che anno, ma ci sto pensando ormai da parecchio tempo, e quindi prima o poi arriverà anche quel momento.

Sicuramente dovro’ chiedere l’aiuto a di chi sa di più di me, e che dovrà farmi coraggio, perché tante volte ho una fifa della malora, e quindi griderò aiuto il più forte possibile. 

Dov’è che vorrei andare prima di morire, bella domanda,  a cui già  la risposta richiede parecchio coraggio.  Vorrei andare a vedere le Haway, non so’ perché, forse perché ho ancora in testa il film

L’ammutinamento del Bounty ,  un altro viaggio sarebbe quello in fondo alla terra del fuoco, dove finisce il mondo, super, poi per restare con i piedi per terra, potrei fare finalmente la Val Sorda, e

Fare un pernotto al bivacco Zeni, (che brivido) .  Questi sono i progetti, bisognerà impegnarsi a fondo, e studiare la cosa con calma,  avrei anche fretta, perché poi non si sa mai.  Ma bon bon,

non siginifica per questo che mi do’ per vinto.  Ci sentiamo alla prossima . ciao

Tags:
Categorie:
Posizione: Blogs Parent Separator Il Blog di Tita

Il tuo nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi commento   Cancella 

Commenti recenti

Re: Prima Neve ma non ultima neve del 2013
Ancora non riesco a crederci, ma c' è stata sicuramente una grande emozione, e una gioia talmente immensa, da poter contagiare tutto il mondo
Re: Piccole cose di ogni giorno.
Ogni tanto mi capita di rileggere queste piccole cose di ogni giorno, mi fermo e sorrido, perchè penso che ho ancora il cuore e la testa di un bambino che ancora deve crescere e imparare tante cose. Speriamo di averne il tempo.